Dal Governo 5 milioni di euro per progetti di riqualificazione urbana

Al via le domande per i contributi del Dpcm sulla rigenerazione urbana. Per il triennio 2021-2023, i Comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti, non capoluogo di provincia, ed i comuni capoluogo di provincia o sede di città metropolitana, hanno facoltà di richiedere i contributi, per investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale presentando apposita domanda al Ministero dell’interno – Direzione Centrale della finanza locale.

Ciascun comune può fare richiesta di contributo per uno o più interventi nel limite massimo di: 5 milioni di euro per i Comuni con popolazione da 15.000 a 49.999 abitanti; 10 milioni per i Comuni con popolazione da 50.000 a 100.000 abitanti e 20 milioni per i Comuni con popolazione superiore o uguale a 100.001 abitanti e per i comuni capoluogo di provincia o sede di città metropolitana. Per presentare la domanda i Comuni dovranno utilizzare esclusivamente la nuova Piattaforma di Gestione delle Linee di Finanziamento (GLF), integrata nel sistema di Monitoraggio delle Opere Pubbliche (MOP).


Le risorse a disposizione sono pari a 150 milioni di euro per il 2021 e sono rivolte a tre tipologie di interventi – spiega la consigliera comunale Maria La Ghezza (M5S) – manutenzione per il riuso e rifunzionalizzazione di aree pubbliche e di strutture edilizie esistenti pubbliche per finalità di interesse pubblico; miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale e mobilità sostenibile. L’Amministrazione ha tempo sino al 4 giugno per fare domanda. Siamo certi – conclude La Ghezza (M5S) – che, almeno stavolta, non si perderà anche questa occasione messa a disposizione dal Governo”.



Di Emanuele Scagliusi:

FONTE : Emanuele Scagliusi