DA LEGGERE: CONTE UN FUORICLASSE, RENZI SOLO INVIDIA.

DA LEGGERE: CONTE UN FUORICLASSE, RENZI SOLO INVIDIA. - M5S notizie m5stelle.com

Cari amici oggi vi voglio raccontare un aneddoto accaduto il 22 Luglio, che, se ce ne fosse bisogno, fa comprendere la grandezza di quest’uomo.

Il 22 Luglio, dopo un estenuante trattativa durata 5 giorni a Bruxelles, il Presidente Conte è venuto alla Camera a riferire sul Consiglio Europeo. Prima di andare a Bruxelles Conte aveva partecipato ad un consiglio dei Ministri delicatissimo iniziato la sera e terminato la mattina del giorno successivo. Poi subito a Bruxelles a negoziare il futuro dell’Italia. 5 giorni di trattative durissime ed interminabili, che come sappiamo avevano portato ad ottenere un risultato storico per il nostro paese. Per questo, quel 22 Luglio le Camere tributarono un applauso lunghissimo al Presidente Conte, un applauso commosso ed intenso, un ringraziamento da parte di tutto il paese. Alla fine del discorso, mi è capitato di parlare con una persona che aveva seguito tutti i negoziati. Poiché si è sempre parlato negli ambienti politici, della grande resistenza della cancelliera Merkel nelle trattative, resistenza e lucidità che contribuiva a sfinire gli altri attori politici per arrivare ad ottenere le sue proposte, chiesi al mio interlocutore, se anche in questa occasione la Merkel, era stata determinante. Lui mi rispose, la Merkel bravissima, niente da dire, ma poi indicando il presidente Conte che stava stringendo la mano ai tanti parlamentari che volevano salutarlo, mi disse: “lo vedi lui, lui è un fuoriclasse della politica, ha fatto una trattativa incredibile, ha mantenuto la lucidità per 5 giorni e 5 notti e si è battuto come un leone per gli italiani. È il migliore. Non ce n’è per nessuno”.
Se mai ce ne fosse bisogno, capii che questo è un grande Presidente.

Forse a Matteo Renzi fa male sapere che, mentre lui quando vedeva la Merkel non riusciva manco ad abbottonarsi il giubbotto, Conte invece gode del suo rispetto e di quello degli altri leader europei, forse anche questo gli ha fatto scattare la molla ed aprire una crisi assurda. Chissà
Noi ci teniamo stretti il Presidente
Buon lavoro Presidente


Filippo Scerra