Crisi industriale: Venezia sfrutti agevolazioni per recuperare autonomia produttiva

Le agevolazioni che il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione dell’area di crisi industriale complessa di Venezia, pari a 6.231.245,25 di euro, sono un’opportunità che il territorio non può permettersi di non sfruttare. La riconversione, la riqualificazione e il rilancio industriale sono un’opportunità da cogliere per recuperare competitività di un’area industriale importante come quella di Venezia, aiutando la tutela dei lavoratori e la sostenibilità ambientale. Non c’è più tempo per visioni strategiche inadeguate alla fase che stiamo attraversando, a crisi che stanno assumendo carattere strutturale.

Agevolare l’autonomia produttiva dei comparti industriali servirà a sanare anche la sofferenza del tessuto economico e sociale del territorio. Gli sportelli online riapriranno giovedì 14 luglio 2022 a partire dalle ore 12.00. A essere incentivati saranno interventi che puntano alla realizzazione di programmi di investimento produttivo e per la tutela ambientale, che possono comprendere progetti per l’innovazione di processo e dell’organizzazione e la formazione del personale, ma anche progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

LEGGI ANCHE “MORTI SUL LAVORO, IN VENETO VERA E PROPRIA EMERGENZA”

Dopo l’estate la Commissione che ho l’onore di presiedere sarà in missione nell’area di crisi industriale complessa di Venezia.

Condividi:



Di Portavoce Gianni Pietro Girotto:

FONTE : Portavoce Gianni Pietro Girotto