Cosa visitare a Pesaro

Pesaro è una graziosa località balneare situata sulla costa adriatica nella regione delle Marche. A metà tra gli Appennini e il mare, è un paesino che offre splendide spiagge dorate, riserve naturali selvagge, monumenti storici, parchi pubblici e musei d’arte. Se hai deciso di andare in vacanza a Pesaro collegati al sito www.hotelembassypesaro.com e valuta di prenotare presso questo meraviglioso hotel.

Pesaro è probabilmente meglio conosciuta come la città natale del compositore Gioachino Rossini. Patria di cultura e monumenti, ecco quali sono le migliori cose da fare durante la tua vacanza nella città marchigiana.

Passeggiata a Piazza del Popolo

Piazza del Popolo è la piazza principale di Pesaro dove si trova la fontana seicentesca, restaurata nel 1960 dopo essere stata distrutta nella seconda guerra mondiale. La pavimentazione all’interno della piazza è tutta incisa con strisce di pietra bianca. Situata all’incrocio tra Via San Francesco, Corso XI Settembre e un tratto di Via Flaminia – residuo del foro della città romana – la piazza è stata il centro politico della città sin dal Medioevo. Il Palazzo Ducale fu costruito intorno al 1450 e ampliato nel 1621 con il matrimonio di Federico Ubaldo Della Rovere con Claudia de Medici. Contemporaneamente alla fontana è stato aggiunto un gruppo di delfini in bronzo.

Il Museo Civico di Palazzo Mosca

Sito in Piazza Mosca, il Museo Civico di Palazzo Mosca contiene un’impressionante collezione di ceramiche rinascimentali, opere d’arte decorative e la pala d’altare a pannello di Giovanni Bellini, l'”Incoronazione della Vergine” (1470 circa).

Tutti a casa di Rossini

Abbiamo detto che Pesaro è la città natale di Rossini. Ed infatti è qui che trovi la sua casa natale da visitare. La struttura è stata rimodernato all’interno per fare una mostra della documentazione delle opere di Rossini, stampe, incisioni, caricature e altri cimeli. Tra le rappresentanze più particolari che trovi a casa Rossini c’è  un disegno di Gustave Doré raffigurante Rossini sul letto di morte.

E rimanendo in tema Rossini, non pupi non recarti al Conservatorio con sede nel maestoso Palazzo Olivieri. I punti salienti del complesso includono una grande sala da concerto e un cortile interno con una statua in bronzo di Rossini (realizzata da Carlo Marochetti). All’interno del palazzo si trovano tre importanti saloni: la Galleria degli Uomini e Donne illustri di Pesaro, la Sala dei Marmi con un ciclo di imponenti affreschi, e il Tempietto Rossiniano in cui è custodito un pianoforte costruito a Venezia nel 1809.



Di Press Report:

FONTE : Press Report