Coronavirus: Ecco il DPCM del 18/10/2020

Coronavirus: Ecco il DPCM del 18/10/2020

Ieri sera il Presidente Giuseppe Conte ha espresso chiaramente le misure da adottare per affrontare la nuova ondata di contagi che sta colpendo tutto il Paese. Sto leggendo attentamente il contenuto del Dpcm, frutto di un importante lavoro di dialogo tra tutte le forze politiche di maggioranza e opposizione. Ecco di cosa di tratta:

  • I servizi di ristorazione sono consentiti dalle ore 5:00 fino alle ore 24:00 con consumo al tavolo (con un massimo di sei persone per tavolo) e sino alle ore 18:00 in assenza di consumo al tavolo.
  • Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio.
  • È obbligatorio esporre all’ingresso del locale un cartello con il numero massimo di persone ammesse.
  • Le sale giochi, sale scommesse e sale bingo risponderanno all’orario 8:00 – 21:00.
  • Restano sospese le attività in sale da ballo, discoteche, locali e feste all’aperto o al chiuso.
  • Le feste per cerimonie civili o religiose sono consentite con massimo 30 persone.
  • E’ fortemente raccomandato di evitare feste in casa e di ricevere più di sei persone.
  • Sono vietate le sagre e le fiere di comunità, ma restano consentite le manifestazioni fieristiche di carattere nazionale e internazionale.
  • Convegni o congressi potranno svolgersi solo con modalità a distanza.
  • L’attività sportiva dilettantistica di base e l’attività formativa di avviamento agli sport di contatto sono consentite solo in forma individuale e non sono consentite gare e competizioni. Sono sospese tutte le gare, le competizioni e le attività connesse agli sport di contatto aventi carattere ludico-amatoriale.
  • Nella PA le riunioni si devono svolgere in modalità a distanza.
  • L’attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione e per l’infanzia continua in presenza, mentre per le scuole superiori si adottano forme flessibili, incrementando la didattica digitale e modulando gli orari di ingresso e di uscita degli alunni, con turni pomeridiani e disponendo l’ingresso dalle ore 9:00.
  • Le università sono chiamate a predisporre piani di organizzazione della didattica in presenza e a distanza.
  • I sindaci hanno il potere di disporre coprifuoco locali a partire dalle 21:00 in vie e piazze, mantenendo l’accesso e il deflusso agli esercizi commerciali e alle abitazioni private.
  • Per rendere più efficace il contact tracing attraverso l’utilizzo dell’App Immuni, è fatto obbligo all’operatore sanitario del Dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale, accedendo al sistema centrale di Immuni, di caricare il codice chiave in presenza di un caso di positività.

Il dpcm entra in vigore oggi 19 ottobre.

Rispettiamo le disposizioni con senso di responsabilità, dobbiamo fare squadra e contenere, tutti insieme, la seconda ondata della pandemia Covid-19.

Teniamo alta l’attenzione. Coraggio!



Di Angelo Tofalo:

FONTE : Angelo Tofalo