Cooperazione allo sviluppo, Vice Ministra Sereni presiede Comitato Congiunto

La Vice Ministra Marina Sereni ha presieduto la terza riunione annuale del Comitato Congiunto per la Cooperazione allo Sviluppo, alla quale hanno partecipato il Direttore Generale per la Cooperazione allo Sviluppo, Fabio Cassese,  il Direttore dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, Luca Maestripieri e, limitatamente alle questioni inerenti i crediti d’aiuto, la Dirigente Generale del Ministero dell’Economia e delle Finanze, Dott.ssa Francesca Utili, con delega del Direttore Generale del Tesoro.

Sono intervenuti inoltre il Dott. Giulio Dal Magro per illustrare due iniziative di Cassa Depositi e Prestiti in approvazione da parte del Comitato e il Direttore Generale per gli italiani all’estero e le politiche migratorie, Luigi Maria Vignali, per presentare un’informativa sui progetti a valere sul Fondo Migrazioni.

Durante la riunione è stato deliberato un significativo pacchetto di iniziative di cooperazione per un valore complessivo di 125,3 milioni di euro, e in particolare: due iniziative in favore dell’Etiopia nei settori dello sviluppo rurale e della gestione delle risorse idriche, che prevedono complessivamente una componente a credito d’aiuto pari a 34 milioni di euro e una componente a dono pari a 12,5 milioni di euro. E’ stata inoltre approvata un’iniziativa mirata a promuovere lo sviluppo sostenibile di 8 Paesi della Comunità Caraibica (Belize, Dominica, Grenada, Guyana, Jamaica, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Suriname), che prevede una componente a credito d’aiuto pari a 50 milioni di euro e una componente a dono pari a 2,5 milioni di euro da realizzare tramite la Banca di Sviluppo dei Caraibi.

Sono stati approvati circa 21,8 milioni di euro di contributi volontari alle Organizzazioni Internazionali (tra cui GEF, IOM, UNDCO, UNDP, UNFPA, UNICEF, UNRWA e WHO) e circa 4,5 milioni di euro per la realizzazione di due iniziative rispettivamente in Bosnia Erzegovina, a sostegno dello sviluppo rurale in collaborazione con il CIHEAM, e in Siria nel settore della salute in collaborazione con il WHO.

Nel corso della riunione, la Vice Ministra ha inoltre illustrato la fitta agenda che attende il comparto della Cooperazione nei prossimi mesi, a partire dalla seconda edizione della Conferenza Pubblica Nazionale (Co-opera 2022) che si terrà a Roma il 23 e 24 giugno.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale