Conte alla cerimonia di innalzamento delle paratoie del MOSE di Venezia.

Conte alla cerimonia di innalzamento delle paratoie del MOSE di Venezia.

“Noi non abbiamo progettato quest’opera, siamo arrivati all’ultimo miglio. Una politica responsabile di fronte all’ultimo miglio, di fronte ai miliardi che sono stati spesi, si assume le proprie responsabilità”.
Queste le parole del Presidente Conte poco fa alla cerimonia di innalzamento delle paratoie de MOSE di Venezia. Un’opera molto discussa che, come ha ricordato Conte, è stata oggetto di vergognosi episodi di corruzione e malaffare che non bisogna mai dimenticare per evitare di ripetere le stesse situazioni in futuro.
Ora l’auspicio è che l’opera sia completata e che funzioni, ma questo soltanto la natura e gli eventi futuri ce lo potranno dire.

Il magnifico discorso di Conte si è concluso con una citazione del poeta Joseph Brodsky, augurandosi che le lacrime che saranno versate in futuro a Venezia non siano più di disperazione e disgrazia per i danni dell’acqua alta ma soltanto di grande emozione nell’ammirare la sua bellezza.