CONTE ALLA CAMERA

Di Rachele Silvestri:

Il Presidente Conte è appena intervenuto alla Camera per riferire sul prossimo Consiglio europeo e sul memorandum con la Cina. Tanti gli argomenti trattati, a cominciare dal tema del lavoro: “Crediamo che la crescita della produttività del lavoro debba alimentare la crescita dei salari dei lavoratori piuttosto che l’accumulo di surplus commerciali, che oltre una certa misura sono vietati dalle stesse regole europee”. Ha parlato anche di politica commerciale, sottolineando quanto sia importante preservare la coesione dell’Unione europea. In Europa, ha continuato, “bisogna sviluppare un linguaggio unitario per affrontare i cambiamenti climatici. Gli sforzi nazionali da soli non bastano. Occorre una crescita ecocompatibile dell’intero continente”. Rispetto alla Cina ha ribadito l’unità di intenti con l’UE. L’obiettivo è puramente commerciale: “Potremo potenziare il nostro export in un mercato enorme. I nostri porti e i nostri scali non saranno baypassati ma faranno parte di questa nuova via della seta”.