CONCORSI PUBBLICI: TUTELIAMO IL MERITO E DIAMO NUOVE OPPORTUNITÀ AI GIOVANI

In commissione Affari costituzionali al Senato abbiamo appena approvato l’emendamento che modifica la famigerata norma Brunetta sui concorsi pubblici che sbarrava l’accesso soprattutto ai giovani neolaureati.

Grazie a questa correzione, i titoli per l’accesso al concorso verranno valutati solo per profili ad elevata specializzazione tecnica e saranno connessi alla natura e alle caratteristiche delle posizioni oggetto di concorso.

Inoltre, i titoli e le esperienze professionali peseranno sul punteggio finale solo in misura non superiore a un terzo.

Ciò eviterà che nella redazione della graduatoria finale vi sia una sproporzione fra il valore assegnato ai titoli e al servizio e quello, invece, ottenuto in sede di prova concorsuale.

Il MoVimento 5 Stelle non poteva non raccogliere l’allarme dei tantissimi concorsisti, giovani e meno giovani, che rischiavano di rimanere tagliati fuori dai concorsi a causa di una norma su cui lo stesso Governo ha compreso quanto fosse necessario un profondo ripensamento. Ci siamo battuti per tutelare il merito e garantire le giuste opportunità soprattutto per i giovani, e abbiamo raggiunto il risultato migliore possibile.

Ora avanti tutta con i concorsi e con le assunzioni, per dare alla Pubblica Amministrazione italiana nuove risorse e competenze all’altezza delle sfide che ci attendono.

Sono risultati come questo a dare il senso della presenza del MoVimento 5 Stelle al governo in questa delicatissima fase.

#ConcorsiPubblici

MoVimento 5 Stelle

CONCORSI PUBBLICI: TUTELIAMO IL MERITO E DIAMO NUOVE OPPORTUNITÀ AI GIOVANI - M5S notizie m5stelle.com