CON IL DECRETORILANCIO AIUTIAMO CONCRETAMENTE LE FAMIGLIE

CON IL DECRETORILANCIO AIUTIAMO CONCRETAMENTE LE FAMIGLIE

Nel Decreto Rilancio i genitori con figli di età inferiore ai 12 anni potranno continuare ad usufruire di un congedo parentale straordinario, al 50% dello stipendio, per poterli accudire lontano da scuola.

Abbiamo prolungato il congedo dai 15 giorni massimi del decreto #CuraItalia ai 30 del decreto Rilancio: potranno usufruirne anche i nuclei familiari nei quali uno dei due genitori stia lavorando in smart working.

In alternativa rimane il bonus baby sitter, del valore di altri 600 euro per chi ne ha già usufruito e di 1.200 per chi ne usufruirà per la prima volta.

Un’altra novità è la possibilità di utilizzare l’incentivo anche per altre spese fondamentali in questa fase, come l’iscrizione ai centri estivi, ai servizi integrativi per l’infanzia, ai servizi socioeducativi territoriali, ai centri con funzione educativa e ricreativa e ai servizi integrativi e innovativi per la prima infanzia.

Per il personale medico, infermieristico e sociosanitario, del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, il bonus salirà a 2.000 euro: una necessità dovuta per chi sta lavorando in prima linea nell’emergenza.

Infine istituiamo il #RedditodiEmergenza per tutti i nuclei con Isee inferiore ai 15mila euro, un patrimonio mobiliare non superiore a 10mila euro per un single, ai 15mila per le famiglie senza figli e a 20mila per le famiglie con figli: il sostegno potrà arrivare fino a 800 euro e sarà di minimo 400 euro (single).

Per le famiglie con disabili o non autosufficienti, invece, salirà a 840 euro: a questo proposito sono riconosciute ulteriori complessive 12 giornate di permesso 104 per lavoratori disabili e per coloro che assistono persone disabili, usufruibili nei mesi di maggio e giugno 2020.

L’articolo CON IL DECRETORILANCIO AIUTIAMO CONCRETAMENTE LE FAMIGLIE sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



Di Tiziana Ciprini:

FONTE : Tiziana Ciprini

(Visited 1 times, 1 visits today)