Comitato direttivo: i requisiti di candidatura

Con la votazione del 16 e 17 febbraio 2021 su Rousseau l’Assemblea iscritti ha approvato le modifiche dello Statuto del MoVimento 5 Stelle che vanno a sostituire la figura del Capo Politico con il nuovo organo collegiale denominato “Comitato direttivo”.

In questo arco di tempo di preparazione che ci separa dall’elezione del Comitato direttivo e che abbiamo metaforicamente ribattezzato come il “Conclave degli iscritti, daremo tutti i dettagli e le informazioni necessari per candidarsi, votare, conoscere i candidati. 

Di seguito alcune informazioni generali che riguardano i requisiti per candidarsi come membro del Comitato direttivo.

Dove sono elencati i requisiti di candidatura?

L’elenco completo dei requisiti necessari per poter avanzare una candidatura a membro del Comitato direttivo è presente all’interno del Regolamento visionabile qui

Ci sono delle limitazioni per i portavoce del MoVimento 5 Stelle nella composizione del Comitato direttivo?

Ciascuna delle seguenti tipologie di portavoce, membri del governo, parlamentari europei, nazionali, consiglieri regionali e consiglieri comunali, non può essere rappresentata all’interno del Comitato direttivo da un numero di membri superiore ai due quinti. Nello specifico le tipologie di portavoce, al fine di individuare i criteri di rappresentatività di cui sopra, si intendono così raggruppate:

– Membri del Governo: ministri, vice ministri, sottosegretari, presidenti della Giunta Regionale, assessori regionali, sindaci, assessori comunali, presidenti di Municipio o assessori municipali
– Portavoce eletti al Parlamento italiano: deputati della Repubblica, senatori della Repubblica
– Portavoce eletti al Parlamento europeo: parlamentari europei
– Portavoce eletti al Consiglio regionale: consiglieri regionali
– Portavoce eletti al Consiglio comunale: consiglieri comunali

Si specifica che non è prevista nessuna limitazione per i consiglieri municipali e/o semplici iscritti al MoVimento Stelle.

Possono candidarsi solo portavoce alla carica di membro del Comitato direttivo? 

No. Ogni persona che si sia iscritta al MoVimento 5 Stelle entro e non oltre il 30/06/2020 può avanzare la propria candidatura come membro del Comitato direttivo qualora rispettasse i requisiti di candidatura stabiliti dall’apposito Regolamento.

Un iscritto con meno di 25 anni può candidarsi al Comitato direttivo?

No. Lo Statuto prevede che per candidarsi a membro del Comitato direttivo, ogni iscritto che vuole farlo debba avere i requisiti di eleggibilità per la Camera dei Deputati, quindi appunto almeno 25 anni di età alla data dell’atto di candidatura. 

Essere in regola con le restituzioni e le rendicontazioni è un requisito di candidabilità? 

Sì. Tutti i portavoce alla Camera dei Deputati, Senato della Repubblica, Parlamento Europeo e Consigli regionali che intendono candidarsi, devono aver ottemperato agli adempimenti relativi alle rendicontazioni e le restituzioni previsti dal Regolamento relativo al trattamento economico degli eletti del Movimento 5 Stelle nonché da quanto previsto dall’articolo 5 del Codice Etico, ovvero essere in regola con le rendicontazioni al mese indicato sul sito www.tirendiconto.it (qui per vedere i parlamentari e qui i consiglieri regionali  in regola).

Gli iscritti con un procedimento disciplinare in corso e/o sospesi dal MoVimento 5 Stelle possono candidarsi?

No. Secondo quanto stabilito dallo Statuto del MoVimento 5 Stelle, in tema di autocandidature, non possono avanzare la propria candidatura gli iscritti che siano sottoposti ad un procedimento disciplinare e/o che abbiano subito la sanzione (eventualmente anche in via cautelare) della sospensione.

Attenzione, le candidature non sono ancora state aperte. Ulteriori dettagli sull’apertura delle candidature saranno dati prossimamente sul Blog delle Stelle. Nel frattempo è possibile consultare tutte le FAQ di Rousseau cliccando qui.



Di Il Blog delle Stelle:

FONTE : Il Blog delle Stelle