Come scegliere il regalo di Natale giusto

Il Natale è un momento di festa, relax e regali. Ma scegliere regali può anche renderlo un momento di stress e ansia. Il regalo sbagliato può effettivamente fare più male che bene.

Ecco alcuni consigli, basati su decenni di ricerca, su come eludere tali insidie.

Perché facciamo regali?

La ricerca sulla psicologia del dono suggerisce che ci sono due obiettivi da considerare quando si fa un regalo a qualcuno. Il primo è rendere felice il destinatario. Ciò dipende principalmente dal fatto che il regalo sia qualcosa che vogliono.

Il secondo è rafforzare la relazione tra donatore e ricevente. Ciò si ottiene offrendo un regalo premuroso e memorabile, che dimostri che il donatore conosce davvero il destinatario. Di solito questo significa capire cosa vuole qualcuno senza chiedere direttamente.

Puoi vedere l’enigma. Per ottenere a qualcuno il regalo che più desidera, la cosa più ovvia da fare è chiedere. Questo approccio può essere utile dal punto di vista del desiderio ma mostra la tua totale assenza di idee ed una ricerca della strada più facile.

Esistono varie tipologie di regalo che vanno dal comune paio di calzini alla maglietta con una stampa simpatica. Oppure puoi provare con un regalo cucito su misura sull’altra persona, come i calendari personalizzati con le foto tue e del destinatario del regalo.

Navigare nel rischio sociale

Questo è il motivo per cui acquistare un regalo può essere così ansiogeno. C’è un “rischio sociale” coinvolto.

Un regalo ben ricevuto può migliorare la qualità della relazione tra donatore e destinatario aumentando i sentimenti di connessione, legame e impegno. Un regalo ricevuto male può fare il contrario.

Ciò è stato dimostrato dalla ricerca. Uno studio del 1999 ha chiesto a 129 persone di descrivere in dettaglio una situazione in cui avevano ricevuto un regalo. Dieci persone hanno riferito di regali che hanno indebolito il rapporto. Due persone hanno effettivamente concluso la relazione dopo il regalo.

Quanto conta il pensiero?

La ricerca mostra anche che le persone tendono a sopravvalutare la loro capacità di discernere ciò che piacerà a un destinatario, e quindi quali doni porteranno a un rafforzamento della relazione.

Uno studio del 2011 ha chiesto agli intervistati di ripensare al proprio matrimonio oa un matrimonio a cui erano stati invitati. Ai destinatari dei regali è stato chiesto di valutare quanto apprezzassero i regali elencati nel registro dei regali o meno. Agli ospiti è stato chiesto di stimare quanto bene pensavano che i regali fossero stati ricevuti.

I destinatari dei regali preferiscono fortemente i regali nella loro lista. Tuttavia, i donatori tendevano a presumere erroneamente che i regali non richiesti (quelli non presenti nel registro) sarebbero stati considerati più premurosi e premurosi dai destinatari previsti di quanto non fosse il caso.

I donatori tendono anche a sopravvalutare che i regali più costosi saranno ricevuti come più premurosi. Ma risulta che i destinatari del regalo apprezzano allo stesso modo regali costosi e poco costosi. In realtà, si sentono davvero più vicini a coloro che fanno regali convenienti, come un buono regalo a un ristorante ordinario nelle vicinanze piuttosto che a un ristorante di lusso lontano.

La psicologia del contante

Che ne dici di dare semplicemente contanti?

Dopo tutto, il destinatario può acquistare esattamente ciò che desidera di più. Ma il denaro è considerato irragionevole perché non richiede alcuno sforzo e sembra attribuire un valore in moneta alla relazione.

Nelle culture cinesi, il denaro viene dato in una busta rossa per smerciare il denaro avvolgendolo letteralmente in un simbolo di buona fortuna. Se hai intenzione di dare denaro, pensa a farlo in modo creativo, ad esempio tramite origami intelligenti o in qualche altro modo che lo personalizzi. Questo mostrerà un grado più ponderato.

L’alternativa più vicina al denaro contante è la carta regalo. Il vantaggio principale è che richiede un certo sforzo e consente una certa attenzione nella selezione di quale carta regalo acquistare. Tuttavia, la ricerca suggerisce che la carta regalo viene spesso raggiunta come ultima risorsa.

Il miglior regalo di tutti

Se vuoi avere un regalo incartato sotto l’albero di Natale e non sei stato informato esattamente di ciò che il destinatario desidera, scegli qualcosa di pratico con un tocco personalizzato. Se stai davvero lottando, una carta premurosa insieme a una carta regalo flessibile è un’opzione sicura.

Ma l’aspetto principale della psicologia della ricerca sul dono è che, se il tuo obiettivo è rafforzare la tua relazione con il destinatario, offri loro un’esperienza.

Uno studio del 2016 ha chiesto alle persone di fare a un amico un regalo “materiale” o “esperienziale” (del valore di $ 15). I regali materiali includevano cose come i vestiti. I regali esperienziali includevano cose come i biglietti del cinema. I destinatari dei doni esperienziali hanno mostrato un miglioramento maggiore nella forza della relazione rispetto ai destinatari dei doni materiali.

Il regalo più prezioso che puoi fare a una persona cara, però, è in realtà abbastanza semplice: tempo di qualità. In uno studio del 2002 che ha coinvolto 117 persone, è stata riportata più felicità da esperienze familiari e religiose che da eventi in cui il focus era spendere soldi e ricevere regali.

Quindi questo Natale, prendi un drink, siediti e fai una conversazione. Conoscersi. Se fatto bene, vieni il prossimo Natale, saprete entrambi esattamente quale regalo farvi l’un l’altro.



Di Press Report:

FONTE : Press Report