Ci avviciniamo anche quest’anno…

Ci avviciniamo anche quest’anno… - M5S notizie m5stelle.com

Un augurio di Buon Natale a tutto lo staff legislativo e di comunicazione del @movimento5stelle della Camera dei Deputati. E un grazie per tutto il supporto giornaliero a noi portavoce!

?Come vivrebbe, oggi, il milione di cittadini che hanno visto accolta la domanda per il Reddito di Cittadinanza? Potrebbero beneficiare di un sostegno per le spese vive, nel periodo – finestra che li porterà a rientrare nel mondo del lavoro? No. La maggior parte di loro verserebbe ancora in difficoltà economiche, senza poter contare su un aiuto statale nella ricerca del lavoro. E invece possono avvalersi di una misura rivoluzionaria come il RdC. Una misura creata dal nulla nel giro di pochi mesi, laddove tutti ci dicevano che… no. L’#Italia non poteva sostenere la parte del Paese che rischia di rimanere indietro. Secondo loro, l’Italia doveva rimanere tra i pochissimi in #Europa a priva ancora i cittadini della dignità. Certo, chiedendo anche in cambio impegno e dedizione per ritornare nel mondo del lavoro, in un patto di reciproca lealtà che è alla base del #programma del #RdC. Ed è questo che conta, politicamente e umanamente. Continui pure a denigrare quanto fatto finora, certa stampa. Non è a loro che dobbiamo rendere conto, ma al #Paese a cui stiamo dando il cambiamento promesso. Oggi, proseguiamo il nostro cammino a testa alta. E ai posteri l’ardua sentenza.

? Lo stanziamento è stato deliberato dal Consiglio dei Ministri di lunedì scorso, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, nell’ambito dell’estensione degli effetti della dichiarazione dello #statodiemergenza, adottato con delibera del 14 novembre. Successivamente, saranno stanziate ulteriori risorse per l’attivazione di misure economiche di immediato sostegno al tessuto economico e sociale e alla ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture, pubbliche e private, danneggiate.

?#MIGRANTI: CON IL NUOVO GOVERNO #CONTE, RICOLLOCAMENTI IN NETTO AUMENTO (#Salvini, tanto rumore per nulla) Ancora risuonano i proclami di Matteo Salvini sull’efficacia e l’intransigenza delle misure messe in campo in fatto di Politiche migratorie, quando il Ministro dell’Interno era lui. Peccato che i dati disponibili smentiscano il solito trionfalismo del segretario leghista. Perché se andiamo a vedere i numeri sui ricollocamenti, ci accorgiamo che, dall’inizio del secondo Governo Conte – e con l’ingresso al Viminale del ministro Lamorgese – il numero dei migranti che lasciano il suolo italiano per distribuirsi in altri Stati Ue è nettamente aumentato. E non di poco: parliamo infatti del 250% in più, rispetto a quando Salvini mostrava i muscoli in tema di Immigrazione. Pensate – e ci riferiamo a dati ufficiali dell’Interno – dei 262 migranti ricollocati nel corso del 2019, ben 172 sono stati distribuiti fuori dai confini nazionali dopo il 5 settembre: ovvero, dopo l’insediamento dell’Esecutivo Conte 2. A voi le conclusioni… MoVimento 5 Stelle MoVimento 5 Stelle Camera

#alberiperilfuturo #porcia #pn #fvg

Fatturati crescenti e utili a valanga. Investimenti costantemente in calo, in primo luogo in Italia. È soprattutto da questo confronto che emerge la ‘cifra’ del privilegio economico che ha ingrassato Atlantia. In 13 anni #Atlantia ha accumulato fatturati per 57,4 miliardi. I ricavi da #pedaggio sono stati di 44,7 miliardi. In totale, in 13 anni di esistenza, Atlantia si è portata a casa 10 miliardi secchi di utili, tutti a fare la felicità dei #Benetton e degli altri azionisti. E qui ci si domanda: a questa progressione di fatturati e utili ha fatto seguito un altrettanto importante impegno negli investimenti? Ebbene, gli investimenti operativi in Italia di Atlantia sono passati dagli 1,17 miliardi del 2006 ai 592 milioni del 2018, con una diminuzione del 49,5%. Non solo, all’interno degli stessi investimenti operativi risulta in drastico calo la voce ‘altri investimenti’, che comprende le manutenzioni straordinarie. In questo caso si passa dai 397 milioni del 2006 ai 206 milioni del 2018, in calo del 48,1%. Insomma, il fatturato di Atlantia è andato su, mentre gli investimenti sono costantemente andati giù. Il tutto mentre è stata spesa una montagna di soldi per fare shopping all’estero, coi soldi degli italiani. Abbiamo pagato abbastanza. Adesso tocca a loro pagare.



Di Luca Sut – La tua Voce a 5 Stelle:

FONTE
: Luca Sut – La tua Voce a 5 Stelle