Cervi ad Azzano, abbattimento non è soluzione

“Si continua a distruggere territorio, a creare opere pubbliche e togliere spazi agli animali e a pensare di essere gli unici con diritto di vivere e di usare le risorse del pianeta”. Lo afferma la consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle, Ilaria Dal Zovo, commentando la notizia di stampa secondo cui la Regione sarebbe pronta all’abbattimento dei cervi che si sono spinti fino all’abitato di Azzano Decimo

“Continuano ad approvare opere faraoniche, senza prevedere attraversamenti in sicurezza per gli animali e le persone – aggiunge la portavoce M5S -. Si insiste a creare un clima di paura, nei confronti di questi animali e, più in generale, nei confronti dei grandi carnivori”.

“La nostra regione è tra le peggiori per consumo di suolo ma l’unica soluzione che si prospetta è l’abbattimento in deroga di questi animali che, come riportato sulla stampa, hanno fame e cercano il modo di sopravvivere” dichiara Dal Zovo.

“Ma l’unico modo che si trova per risolvere il problema è quello di sparare. Perché, si sa, è molto più facile ed economico uccidere che pianificare e attuare opere di prevenzione. Sono profondamente delusa da questo metodo che dimostra, ancora una volta – conclude la consigliera regionale -, come l’essere umano si senta superiore alle altre creature e si muove di conseguenza”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia