Centri per l’impiego al collasso, Foti (M5S): “Ben 1.135 assunzioni da fare, ma dei concorsi non sappiamo nulla”

Mozione all’Ars per sollecitare il governo a fornire con urgenza tempistica e criteri dei bandi

“Ci sono 1.135 assunzioni da fare nei Centri per l’impiego, ma i bandi di concorso per le nuove assunzioni restano avvolti nelle incertezze: il governo deve dirci cosa vuole fare”: lo dice la deputata regionale del Movimento 5 Stelle e vice presidente dell’Ars, Angela Foti, che ha presentato una mozione sul rafforzamento dei centri per l’impiego. “L’attività di questi uffici – ricorda Foti – non è più solo amministrativa, ma si è arricchita di nuove attività, con servizi di informazione, orientamento specialistico, avviamento di formazione e riqualificazione professionale, incrocio della domanda e dell’offerta di lavoro. In riferimento poi all’attuazione del reddito di cittadinanza e quindi alle politiche attive del lavoro, è previsto un potenziamento dei centri per l’impiego. La Sicilia ha ottenuto stanziamenti per quasi 100 milioni di euro da destinare al reclutamento del personale: sono previsti tre concorsi pubblici  che porteranno all’assunzione di 1.135 tra istruttori e funzionari entro il 2021. Tuttavia, finora, l’assessorato regionale competente non ha fornito alcuna informazione sulla tempistica e i criteri da adottare relativamente ai bandi e non mostra di avere una visione globale, né una risposta nei confronti di chi chiede soluzioni, come le organizzazioni sindacali. La mozione che ho presentato – conclude Foti – impegna il governo a fornire con urgenza tutte le risposte necessarie”.




Di sicilia5stelle:

FONTE : sicilia5stelle