CENTO MILIARDI DI EVASIONE L’ANNO E PER ALCUNI IL PROBLEMA E’ IL REDDITO DI CITTADINANZA?

Cento miliardi di evasione l’anno e per alcuni il problema è il #RedditodiCittadinanza?

Quasi 6mila evasori totali e oltre 23mila soggetti denunciati per reati tributari, riciclaggio e autoriciclaggio, truffe e sprechi che hanno riguardato non solo i fondi statali ma anche quelli europei, senza dimenticare le frodi al sistema sanitario e nel settore degli appalti.

Malgrado la grande quantità di illeciti contenuti nell’ultimo resoconto dell’attività della Guardia di Finanza, alcuni organi di stampa, con la grancassa di certa politica, hanno puntato i riflettori su un’unica voce: il Reddito di Cittadinanza.

Nell’ultimo anno e mezzo, i controlli delle autorità hanno portato alla denuncia di 29mila soggetti: se consideriamo che nel 2021, a causa della pandemia, si è raggiunto il picco di 3,9 milioni di beneficiari complessivi del Reddito, significa lo 0,7% della platea.

Chiariamoci: truffatori e delinquenti che hanno percepito il Reddito senza averne diritto hanno fatto un torto al Paese e a chi ha veramente bisogno di questo strumento in un momento di grande difficoltà economica, per questo con l’ultima Legge di Bilancio abbiamo ottenuto nuovi interventi per controlli più rigidi ed efficaci.

Far passare l’idea che, in un Paese con più di 100 miliardi di euro di evasione l’anno, l’unico problema sia il RdC è ridicolo, oltreché falso.



Di Tiziana Ciprini:

FONTE : Tiziana Ciprini