Cavallino (Le). Incendio nel biotunnel della discarica. Trevisi (M5S): Mantenere alta l’attenzione sulle modalità di conduzione del sito

“Da tempo chiediamo maggiori controlli della Regione per il territorio di Cavallino. In particolare, l’attenzione sulle modalità di conduzione della discarica deve restare sempre alta in un territorio che ormai da troppo tempo subisce gli impatti ambientali cumulativi prodotti dalla presenza di diversi impianti che hanno compromesso lo sviluppo di altre attività produttive e industriali”, lo dichiarano il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Antonio Trevisi e i consiglieri comunali del M5S di Cavallino Giampaolo Falco e di Lizzanello Antonio Parlangeli dopo l’incendio divampato ieri in uno dei biotunnel collegati al capannone dove vengono convogliati i rifiuti della discarica di Cavallino.

 

“È importante chiarire – spiegano i consiglieri – le cause dell’incidente e soprattutto, visto anche l’intervento di Arpa e del Nucleo Nbcr dei vigili del fuoco, accertarsi che le sostanze emesse dall’incendio non abbiano prodotto situazioni di particolare criticità.  Lo abbiamo sottolineato più volte: i dati riguardanti la salute pubblica sono disastrosi in un paese in cui le amministrazioni hanno sempre ammesso che l’economia si fondava sui rifiuti, non programmando alcuno sviluppo alternativo  Bisogna pensare invece a un nuovo modello di città che sia sostenibile da un punto di vista ambientale. Solo con una gestione innovativa che proponiamo da tempo potremmo mettere al centro la salute dei cittadini e la tutela dell’ambiente”. 

 



Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia