Case di riposo, M5S da un anno chiede di fare luce

Di M5S Friuli Venezia Giulia:

“Nell’agosto del 2018 abbiamo chiesto al presidente della III Commissione consiliare, Ivo Moras, un’audizione dell’assessore Riccardi e dei portatori di interesse sulla riclassificazione delle case di riposo. Richiesta a cui non è mai stata data risposta”. Lo dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Andrea Ussai, commentando le notizie di stampa che denunciano un’altissima percentuale di strutture fuori norma, in particolare a Trieste.

“La nostra richiesta, datata 6 agosto 2018, muove i passi dal processo di riclassificazione delle residenze per anziani, avviato nel 2015 e concluso a maggio dell’anno scorso, con una proroga fino alla fine di quest’anno per l’adeguamento da parte delle case di riposo – spiega Ussai -. In particolare, tra i requisiti richiesti e su cui chiedevamo di avere un quadro preciso della situazione, c’è l’obbligo di affidare la cura degli anziani ad operatori socio sanitari e non più a figure senza specifica qualifica”.

“Quanto emerso sulla stampa in questi giorni conferma la necessità di approfondire una tematica tanto più importante in una regione dalla popolazione particolarmente anziana – conclude l’esponente M5S –. L’assenza di una risposta, da un anno a questa parte, alla nostra sollecitazione di fare luce sulla questione non è certo il viatico migliore per affrontare i problemi emersi. Ma non è mai troppo tardi e da parte nostra la volontà di ascoltare i soggetti interessati è rimasta sempre la stessa: ribadiremo quindi, anche alla luce delle ultime notizie, la richiesta di audizione”.



FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia