Buenos Aires, conferenza su riutilizzo beni criminalità organizzata

Una conferenza dal titolo “Riutilizzo sociale dei beni sottratti alla criminalità organizzata: un’opportunità per la società e lo Stato” si è svolta il 5 aprile, presso la Facoltà di Diritto dell’Università di Buenos Aires, per iniziativa di quattro organizzazioni d’Italia e Argentina: Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie; Circolo Giuridico di Argentina; Asociación Civil por la Igualdad y la Justicia (ACIJ) y Fundación Multipolar. L’evento si è tenuto nell’ambito di “Bien Restituido”, un progetto finanziato dalla Delegazione dell’Unione Europea in Argentina e cofinanziato dal MAECI, attraverso l’Organizzazione Internazionale Italo-Latino Americana (IILA).

Fra i relatori che sono intervenuti: Paola Di Nicola Travaglini, magistrato italiano, Consigliere della Corte di Cassazione; Aida Lucia Teresa Tarditti, magistrato argentino, membro della Corte Superiore di Giustizia di Córdoba; don Luigi Ciotti, Presidente di Libera; Francesco Menditto, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli e membro del Consiglio Direttivo dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata italiana (ANBSC).



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale