Bruxelles, Ambasciatore nelle Fiandre per export italiano

L’Ambasciatore d’Italia in Belgio, Francesco Genuardi, ha guidato una missione nelle Fiandre, ad Anversa, cui faranno seguito ulteriori missioni in altre province belghe destinatarie dell’export italiano, per favorire attività di promozione integrata economica e culturale, nel quadro di una rafforzata diplomazia del Made in Italy.

I recenti dati molto positivi relativi all’export italiano in Belgio, cresciuto di oltre il 30% rispetto allo scorso anno, e quelli relativi all’interscambio, che nel 2021 sfiorano la cifra bilaterale record di 40 miliardi, sono in gran parte da ricondurre ad Anversa ed alla regione fiamminga. Per questo la missione dell’Ambasciatore e degli altri attori del Sistema Italia è partita proprio dal Porto di Anversa. La delegazione italiana ha incontrato i responsabili della navigazione, MSC e Grimaldi, oltre all’AD del Porto di Anversa, hub europeo strategico.

La missione è poi proseguita con la visita al Museo Plantin Moretus dove la mostra su Lodovico Guicciardini, mercante italiano del 16 secolo, sottolinea i legami storici, commerciali e culturali tra l’Italia e le Fiandre. Infine la delegazione guidata dall’Ambasciatore ha incontrato nella sede di Anversa i responsabili della Comunità di Sant’Egidio, che ha recentemente facilitato la firma di un protocollo d’intesa con il Belgio con riferimento all’apertura di corridoi umanitari provenienti dalle zone in conflitto. E’ stato, infine, annunciato un progetto culturale che porterà a Bruxelles il dipinto di Hendrick de Somer (Enrico il fiammingo, 1650 ca.) “Tobia ridona la vista al padre” che rimarrà esposto nella sede diplomatica fino a fine marzo.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale