BOMBA RAGGI SU ROMA: FAR PAGARE L'IMU ALLA CHIESA NON È UNA SCELTA MA UN DOVERE! GUARDATE E DIFFONDETE SE LA PENSATE COME LEI!

BOMBA RAGGI SU ROMA: FAR PAGARE L'IMU ALLA CHIESA NON È UNA SCELTA MA UN DOVERE! GUARDATE E DIFFONDETE SE LA PENSATE COME LEI! - M5S notizie m5stelle.comFONTE : NOTIZIE IN MOVIMENTO

Far pagare l’IMU al Vaticano: non una scelta, ma un dovereFinalmente qualcuno (M5S) prende posizione su ciò per cui troppo a lungo la politica ha chiuso un occhio: non pagare l’IMU, dal 2012, è evasione fiscale anche per la Chiesa
Appena insediata come Sindaco del Comune di Roma, Virginia Raggi prende una posizione ferma e coraggiosa: far pagare l’IMU agli enti religiosi che svolgono attività commerciale.
Non si tratta, o meglio non dovrebbe trattarsi di una dichiarazione così rivoluzionaria e degna di scalpore, poiché è dal 2012 che, grazie al decreto Monti, devono pagare le imposte tutti gli esercizi commerciali anche ecclesiastici, a meno che non offrano servizi gratuiti o a un pezzo inferiore alla metà di quello di mercato nella zona.
Prima del suddetto decreto, per escludere dal pagamento l’ente religioso bastava inserire una cappella all’interno di un locale di fatto commerciale.
Erano così salvi palazzi, alberghi, scuole private, ristoranti… tante diverse attività che portavano il Vaticano a ottenere guadagni prodigiosi eludendo la concorrenza, grazie al miglior prezzo che potevano offrire non dovendo includere in questo la parte da dare al fisco.
Oggi non è più così, o almeno non lo sarebbe, perché di fatto molti enti religiosi continuano a evadere dichiarando di usare quelle strutture a fini non commerciali, e l’accertamento poi spetta al comune.
E non c’è solo l’IMU, ma anche le tasse per i rifiuti, quelle pubblicitarie, e persino l’acqua: tutto gratis fino a prova contraria.
Il Comune di Roma non inizierà adesso a fare accertamenti sui pagamenti dovuti: i primi contenziosi sono iniziati subito dopo l’entrata in vigore del decreto del 2012, dato che gli enti non accettano facilmente di essere inseriti tra quelli che svolgono attività commerciale e che devono pertanto pagare i tributi, tanto che si è arrivati a una cifra annuale di 404.000.000€ di evasione!
La presa di posizione della Raggi, insomma, sembra essere principalmente un impegno a svolgere più controlli e accertamenti, senza misure di riguardo per nessuno, a proposito di questo tema.
Il che è in ogni caso da prendere ad esempio, non soltanto a Roma, ma in tutti i comuni d’Italia: soprattutto in tempi duri come quello in cui versiamo, i privilegi non sono accettabili per nessuno.

Fonte:http://ostinataecontrariablog.altervista.org/far-pagare-limu-al-vaticano-non-scelta-un-dovere/



FONTE : NOTIZIE IN MOVIMENTO

LINK: http://notizieinmovimentonews.blogspot.com/2017/03/bomba-raggi-su-roma-far-pagare-limu.html

Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte