Bene potenziamento vaccini, ora priorità a fasce deboli

“Positivo il potenziamento delle vaccinazioni per gli over 80, ci auguriamo che anche chi ha avuto un appuntamento molto in là nel tempo possano essere ricontattate per ottenere il vaccino a breve”. Lo sottolinea il Gruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia.

“Ci sono ultraottantenni che sono stati informati di recarsi nelle strutture preposte negli ultimi giorni di aprile – rimarcano i consiglieri Cristian Sergo, Ilaria Dal Zovo, Andrea Ussai e Mauro Capozzella – e ci è sembrato strana questa tempistica così dilatata. Abbiamo evitato di sollevare polemiche, considerando le difficoltà di reperimento dei vaccini e ritenendo questa come una previsione cautelativa per garantire i vaccini a tutti gli aventi diritto”.

“Non è un fatto positivo che gli over 80 debbano attendere fino a due mesi per la prima dose. Ci aspettiamo che con il potenziamento annunciato dall’assessore Riccardi – concludono i portavoce M5S – si evitino questi ritardi, dando un nuovo appuntamento a questi cittadini, e si dia quanto prima la priorità a chi ne ha effettivamente bisogno, vaccinando al più presto le fasce deboli e più esposte al contagio. Tra queste c’è una categoria di cui non si parla mai: i dipendenti del corpo forestale regionale, che ad oggi non hanno avuto alcuna indicazione dalla Regione, sebbene siano impegnati tutti i giorni in prima linea anche per fronteggiare l’emergenza coronavirus”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia