Barriere architettoniche, Il Movimento 5 Stelle è per il pieno riconoscimento dei diritti delle persone con disabilità.

In Italia è in vigore la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità che prevede il “diritto alla mobilità” garantito dall’art. 16 della Costituzione Italiana e che corrisponde al “diritto all’accessibilità”.  Inoltre per garantire l’accessibilità prevista dalla “Convenzione sui diritti delle persone con disabilità” dell’ONU, il Parlamento Europeo ha approvato il 13 marzo 2019 l’”Atto Europeo sull’accessibilità” (AEA) che stabilisce dei requisiti comuni di accessibilità a servizi e prodotti a livello Europeo. Il Movimento 5 Stelle di Modena , con il portavoce Andrea Giordani, ha promosso e ottenuto il 27 maggio l’approvazione di una Mozione che impegna il Sindaco e la Giunta:

1)  a dotarsi nel breve termine di un Disability Manager e a fornirgli gli adeguati supporti per poter pienamente operare;

2) a redigere un aggiornato Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche in modo da garantire il diritto di accessibilità per tutti i cittadini;

3) a promuovere una campagna di ascolto cittadina per raccogliere segnalazioni di barriere che limitino l’accessibilità a spazi o servizi comunali aggiornando di conseguenza il Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche aggiungendo i progetti per l’eliminazione di eventuali barriere ancora non previste;

4) a finanziare gli interventi previsti nel Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche in base alle priorità stabilite di concerto con la cittadinanza e le associazioni e con il supporto del Disability Manager; 

5) a promuovere l’attivazione di un Disability Manager anche presso le aziende partecipate

6) a conformare sempre più ogni servizio, comunicazione, struttura, procedimento e azione amministrativa, alle migliori pratiche dell’accessibilità universale avvalendosi anche del supporto del Disability Manager

7) a sollecitare il Governo nazionale a supportare i Comuni a livello di competenze fornendo consulenze tecniche e formazione per la redazione dei Piani per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche e in generale di tutte le progettualità per rendere ogni spazio, servizio, evento e attività accessibile a tutte le persone indipendentemente dalla loro condizione.

Carpi, Ferrara e Forlì hanno approvato analoghe delibere.



Di Modena 5 Stelle:

FONTE : Modena 5 Stelle