Bangkok, seminario su consumo e produzione sostenibili

L’Ambasciata d’Italia a Bangkok ha organizzato un seminario, in collaborazione con l’Associazione delle Nazioni del Sud-est asiatico (ASEAN), dedicato a consumo e produzione sostenibili, spreco alimentare, economia circolare e sviluppo.

Il Forum “Sustainable Production and consumption, Best Practices and Ideas from Italy and ASEAN” moderato da Nattavud Pimpa, Chair in sostenibilità presso la Mahidol University di Bangkok, è stato introdotto da Gabriella Biondi, Direttrice Centrale per i Paesi dell’Asia e il Pacifico, e Usana Berananda, Direttrice Generale del Dipartimento ASEAN del Ministero degli Affari Esteri thailandese. Berananda, nel suo intervento, ha ricordato il modello Bio-Circular and Green (BCG) thailandese, modello nazionale di sostenibilità, fondato sulla “sufficiency economy philosophy” coniata da re Rama IX dopo la crisi finanziaria del 1997.

L’evento ha affrontato temi come: la riduzione dello spreco alimentare, la sensibilizzazione all’adozione di nuovi paradigmi di consumo e produttivi presso studenti delle università e delle scuole e le produzioni sostenibili di aziende innovative. Infine, un gruppo di ricercatori indonesiani ha presentato uno studio sulla trasformazione delle modalità di consumo dei giovani in alcuni Paesi ASEAN. L’Ambasciatore d’Italia a Bangkok, Lorenzo Galanti, in chiusura dell’evento, ha sottolineato come gli interventi e le testimonianze hanno fatto emergere il ruolo chiave del settore privato non solo nell’identificazione delle opportunità e delle tecnologie innovative per affrontare il tema degli sprechi ma anche nel contribuire, insieme alle organizzazioni della società civile, alla creazione di un mercato consapevole.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale