Atene: Falcone e Borsellino 30 anni dopo

L’Istituto Italiano di Cultura di Atene vuole ricordare Giovanni Falcone e Paolo Borsellino a 30 anni da quell’estate che ha cambiato per sempre la storia dell’Italia.

Il 17 maggio approda dunque ad Atene lo spettacolo teatrale di Claudio Fava “l’Ultima Estate. Falcone e Borsellino 30 anni dopo” in cui vengono ripercorsi gli ultimi mesi di vita dei due magistrati palermitani. Fatti noti e meno noti, pubblici e intimi, per raccontare la forza di quegli uomini, la loro umanità, il loro senso profondo dello Stato. Ma anche l’allegria, l’ironia, la rabbia e, soprattutto, la solitudine a cui furono condannati. Il diario civile di due uomini, non di due eroi. Sottratti all’apparato celebrativo, Fava ci racconta Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nella dimensione più autentica e quotidiana, che nulla toglie al senso della loro battaglia, ma li completa come esseri umani.

Lo spettacolo che ha la regia di Chiara Callegari con protagonisti Simone Luglio e Giovanni Santangelo, con le musiche originali di Salvatore Seminatore, andrà in scena presso la Fondazione Cacoyannis. I due protagonisti, per una volta sottratti alle ritualità e alle mitologie, si interrogano e si raccontano, si confrontano tra loro e con lo spettatore, portandolo a rivivere momenti fondamentali della loro amicizia, oltre che della storia di questo Paese.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale