Atene, commemorazione del naufragio del Piroscafo “Oria”

Una cerimonia di commemorazione delle vittime del Piroscafo “Oria”, affondato il 12 febbraio del 1944 lungo le coste dell’Attica, nei pressi dell’isola di Patroklos, si è svolta ieri 20 febbraio presso il Monumento che ricorda queste onorevoli vittime e che si trova al chilometro 60 della strada costiera Atene–Sounion.

Sulla nave erano presenti oltre 4.000 militari italiani internati, che avevano rifiutato la collaborazione con le truppe naziste e l’adesione alla Repubblica Sociale Italiana e, per questo motivo, erano destinati ai campi di concentramento nazisti. Stipati nella stiva del Piroscafo, i militari morirono a causa di una tempesta nel terribile naufragio, il più grave nella storia moderna e contemporanea del Mediterraneo, di cui si è celebrato il 78esimo anniversario.

Alla cerimonia di commemorazione hanno partecipato, fra gli altri, l’Ambasciatrice d’Italia ad Atene, Patrizia Falcinelli, il Sindaco di Saronikos e il Presidente dell’Associazione Culturale Chrissi Tomi di Keratea.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale