Assistenza ai connazionali a seguito della sospensione del traffico aereo da alcuni Paesi africani

A seguito della sospensione del traffico aereo dai Paesi sudafricani, disposta per prevenire la diffusione della variante Omicron, la Farnesina si è subito attivata attraverso l’Unità di Crisi per assistere i connazionali che si trovino temporaneamente all’estero. Oltre 200 italiani hanno potuto prenotare voli di linea ancora disponibili e stanno facendo rientro in Italia in queste ore. A questi si sono aggiunti alcuni Paesi, come il Marocco, che hanno stabilito autonomamente il blocco dei voli. Sono stati pianificati 6 voli straordinari da Casablanca e Rabat per consentire il deflusso degli italiani dal Marocco, dal 4 al 14 dicembre, nonché due traghetti straordinari Tangeri – Genova. Le tratte diverranno pienamente operative non appena ottenuta l’autorizzazione delle autorità marocchine. L’Unità di Crisi sta inoltre monitorando l’evolversi della diffusione Omicron in altre aree del mondo, per intervenire in caso di necessità a sostegno dei connazionali.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale