Assenteisti e fannulloni, un terzo dei parlamentari

Assenteisti e fannulloni, un terzo dei parlamentari

Nel seguente articolo su https://www.ilfattoquotidiano.it/ vi sono dati e percentuali assai divertenti per capire che cosa si faccia in Parlamento.
Tuttavia anche questi criteri di valutazione sono, a mio avviso, assai relativi.

Essere parlamentare e rappresentare cittadini deve significare tanto altro rispetto a quanto qui riportato.
Ma anche ampliando ad altri parametri valutativi un giudizio sulla necessità di riqualificare il ruolo del parlamentare ne consegue che si potrebbe tranquillamente ridurre il numero dei seggi parlamentari a 600, come appunto avverrebbe con la vittoria del si al prossimo referendum del 20 e 21 settembre prossimo.

Nicola Morra

(Visited 1 times, 1 visits today)