Assemblea Annuale del Laboratorio di Cybersecurity

Questa mattina sono intervenuto in video conferenza all’assemblea Annuale del Laboratorio di Cybersecurity promossa dal Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica (CINI).

L’importanza del Perimetro nazionale e le nuove iniziative in ambito militare nazionale ed europeo, sono stati i principali argomenti al centro del tavolo. È stato un momento di incontro e confronto tra rappresentanti delle istituzioni, mondo della ricerca e operatori del settore, insieme per rafforzare l’ecosistema della cybersecurity, di cui il Paese ha estremo bisogno. Tra i relatori sono intervenuti il professor Roberto Baldoni, Vice Direttore Generale del Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza (DIS), il dott. Luigi Rebuffi Segretario Generale European Cyber Security Organisation (ECSO), il professor Paolo Prinetto direttore del Laboratorio Nazionale Cybersecurity.

Nel mio intervento ho voluto evidenziare ancora una volta la vulnerabilità alle minacce cibernetiche. Solo pochi giorni fa si è verificata una “intrusione illegale” durante la video conferenza ministri Difesa Ue.

La sicurezza deve essere presente nelle agende nazionali ed internazionali. È necessario sviluppare, in tempi brevi, idonei e sempre più stringenti meccanismi di tutela. La Difesa italiana ha fatto grandi passi in avanti nel quinto dominio, grazie al neo costituito Comando Operazioni in Rete (COR) che rappresenta una preziosa risorsa per tutto il Sistema Paese.

In generale, non c’è differenza tra pubblico e privato. Ciascuno deve fare la propria parte, di sicuro un importante passo avanti verrebbe fatto con la defiscalizzazione dei costi per la sicurezza cibernetica a favore delle piccole e medie imprese. Un tema delicato sul quale il governo sta lavorando.



Di Angelo Tofalo:

FONTE : Angelo Tofalo