Approvato OdG per assunzione del personale sanitario

Nella giornata di oggi la Camera ha approvato l’ordine del giorno a mia firma sul Decreto Legge, n. 183/2020, cosiddetto “Mille proroghe”.

Da un anno circa, ormai, dall’inizio della pandemia, abbiamo avuto modo di constatare quanto sia importante disporre di un forte ed efficiente Servizio Sanitario Nazionale.

Il rafforzamento del sistema sanitario pubblico ha bisogno di strutture adeguate presenti su tutto il territorio del Paese, e, allo stesso tempo, può essere assicurato soltanto attraverso l’incremento di tutto il personale in servizio.

Spesso, nel corso di questi lunghi mesi drammatici, abbiamo visto e sentito definire eroi i medici, gli infermieri e gli operatori socio-sanitari impegnati in prima linea nella lotta al Covid-19.

Tuttavia, a dispetto delle nobili parole spese nei confronti di queste persone, il trattamento professionale e retributivo loro riservato non corrisponde affatto al “riconoscimento simbolico” tributato sulle TV nazionali e sugli organi di stampa.

Parliamo, in moltissimi casi, di giovani professionisti costretti a macchinosi reclutamenti regionali a termine, privi di prospettiva e nel limbo della precarietà.

Il DL “Mille proroghe” che sta per entrare in vigore, con riferimento alla stabilizzazione del personale medico, tecnico-professionale e infermieristico presso gli enti ed aziende dello stesso SSN, sposta al 31 dicembre 2021 il termine entro cui il personale deve aver maturato il requisito di anzianità ai fini della stabilizzazione, nonché il termine entro cui il personale deve aver maturato almeno tre anni di contratto, anche non continuativi, negli ultimi otto anni, per nuove assunzioni presso le amministrazioni che bandiscano concorsi.

Tuttavia, nonostante tutte le misure fino ad oggi adottate, gli attuali reclutamenti tramite bando, in atto all’interno delle Regioni, non sono ancora in grado di far fronte alle esigenze quotidiane delle strutture sanitarie, determinando ciò notevoli lacune nei livelli di assistenza assicurati.

Con l’approvazione del mio ordine del giorno, integralmente accolto nella sua formulazione, la Camera ha impegnato il Governo a stanziare più risorse per la sanità e ad agevolare in maniera decisiva l’inquadramento a tempo indeterminato del personale sanitario in tutte le Regioni, anche superando definitivamente alcuni vincoli e requisiti in vigore che ostacolano un reclutamento del personale più ampio, rapido e stabile nelle strutture comprese nel Sistema Sanitario Nazionale.

In questo modo vogliamo che Governo e Parlamento riconoscano nei fatti l’attributo di eroi a medici, infermieri e operatori socio-sanitari, garantendo loro prospettive occupazionali, riconoscimento economico e contratti a tempo indeterminato.



Di Generoso Maraia – Movimento 5 Stelle:

FONTE : Generoso Maraia – Movimento 5 Stelle