Andrea Scanzi: Siamo alla follia.

I fatti come li ha riportati Leonardo Cecchi: “Il 28 ottobre 2020 Ranucci e la sua redazione hanno fatto un servizio sull’avvocato Mascetti, vicinissimo da anni alla Lega e a Fontana. Il servizio verteva sul sistema di potere leghista in Lombardia, con nomine e contro-nomine. Ed emerse che Savoini, quello coinvolto nella compravendita di petrolio con la Russia che avrebbe dovuto portare 60 milioni alla Lega, si incontrò con Mascetti nella sua associazione”.

Il servizio, come potete immaginare, fu possibile grazie ad alcune testimonianze e fonti di Report.

E oggi che succede? Succede che il Tar del Lazio ha chiesto alla Rai e a Ranucci di rivelare quelle fonti.

Una roba che non esiste in cielo e in terra. Qualcosa di profondamente incostituzionale, nonché un colpo al cuore alla libertà di stampa. E un precedente pericolosissimo.

Ma stiamo scherzando? Questo paese sta impazzendo. E al contempo morendo.
Solidarietà a Report.

Andrea Scanzi