Andrea Scanzi: Ecco come funziona il sistema

Avete capito come funziona il sistema? Così.

Mette nel mirino figure anomale e stimate, libere e indipendenti e dunque amate dalle persone, ma al tempo stesso detestate dai servi e (appunto) dal Sistema.
Politici, giornalisti, artisti. Più sono amati e più vanno azzoppati. Con ogni mezzo, ovviamente anche illecito.

La cosa migliore è orchestrare uno shitstorm mediatico, inventando di sana pianta un caso, creando un nemico e bastonandolo ogni secondo.

Organizzare la macchina del fango è facile. Il padrone chiama (politici, imprenditori, direttori) e i servi infami (“giornalisti”, cortigiani, casi umani) eseguono con la bava alla bocca. Puntate intere sul nulla, servizi interi sul nulla. L’importante è fiaccare il nemico, e pazienza se qualcuno ci rimetterà le penne.

È successo a Conte. È successo ad Azzolina. È successo a Bonafede. È successo a un tipo fighissimo che conosco bene.

Sta succedendo e succederà a Speranza. In Italia funziona così, e funziona male.

Imparate a pensare con la vostra testa, o vi fotteranno sempre.

Il mio abbraccio al Ministro Speranza. È una brava persona e sta facendo tutto quello che può. Sarà una lunga guerra, e si accorgerà di avere troppi finti amici. Buona fortuna.


Andrea Scanzi

✅ il mio ultimo libro, DEMOLITION MAN, lo puoi trovare anche qui –> bit.ly/RenziDemolitionMan