Ancora nessuna previsione di taglio delle tasse

“Lo abbiamo detto lo scorso anno, ma non possiamo che ripeterci: anche nel 2022 il taglio delle tasse lo vedremo l’anno prossimo, forse”. Lo dichiara il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo, dopo l’illustrazione dell’assestamento di bilancio in Commissione.

“In un assestamento di bilancio che prevedere risorse ‘fresche’, come vengono definite dall’amministrazione, a disposizione della Giunta regionale per un totale di 526 milioni di euro, con altri 160 a disposizione per il prossimo futuro, grazie a 561 milioni di euro di maggiori entrate tributarie – aggiunte il consigliere -. Tutto come da noi previsto e detto in aula negli ultimi anni, ma di abbassare le tasse non se ne vuol parlare”.

“La riduzione della pressione fiscale a parole è un cavallo di battaglia del centrodestra, ma dal 2018 a oggi ancora non abbiamo visto nulla in questo senso nella nostra regione – sottolinea Sergo -. Prima c’era la pandemia, poi l’attesa per capire come intende muoversi il Governo sul fronte fiscale: ogni scusa è buona per lasciare intatte le sicure entrate provenienti dai tributi di imprese e famiglie e mantenere il non edificante primato di regione a statuto speciale con l’aliquota Irap più alta”.

“Si parla spesso di attrarre investimenti e lo si fa agevolando i nuovi insediamenti – conclude l’esponente M5S – ma per chi è qui da vari anni si fa sempre più difficile. Se non si interviene quando ci sono ingenti risorse a disposizione, quando mai si potrà concretizzare una riduzione delle tasse? Speriamo almeno che il Presidente Fedriga e l’assessore Bini rimangano coerenti e non ripropongano questo cavallo di battaglia un po’ invecchiato e acciaccato nella prossima campagna elettorale”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia