Anche a Belo Horizonte si celebra la cucina italiana

Una mini web serie, in tre episodi, dedicata al pomodoro, alle farine e al gelato. E’ una delle iniziative in programma per la VI Settimana della Cucina Italiana nel Mondo organizzate dal Consolato d’Italia in Belo Horizonte e dalla Camera di Commercio Italiana in Minas Gerais, in collaborazione con l’Agenzia ICE e l’ENIT di San Paolo. Un ricco calendario di eventi che si tengono, sia online sia in presenza, per promuovere i prodotti italiani, le ricette regionali, la sostenibilità alimentare.

In ogni video della web serie, registrato in portoghese e sottotitolato in italiano, tre rappresentanti del panorama gastronomico italiano si alternano per raccontare curiosità sui prodotti e per suggerire alcune ricette. Inoltre, 150 kit saranno consegnati a chef, digital influencer e opinion makers, per invitarli a creare due ricette di piadina, una dolce e una salata, da fotografare e postare sui social. I video sono disponibili sul canale Youtube del Consolato di Belo Horizonte (https://www.youtube.com/c/ConsolatodItaliainBeloHorizonte).

Nella  corso della settimana, in collaborazione con Agenzia ICE, si dà il via ad una campagna di promozione dei prodotti italiani – “Sabores da Italia” – che coinvolge i punti vendita della rete Supernosso. Oltre ai corner dedicati, per l’occasione lo chef veneto Massimo Battaglini ha creato un menu di tre portate, i cui ingredienti sono reperibili nella rete di oltre 37 supermercati. Anche in questa iniziativa, 150 kit contenenti gli ingredienti per la preparazione del menù saranno distribuiti a rappresentanti delle istituzioni, opinion maker, stampa e digital influencer.

In presenza, si tengono poi due aperitivi presso l’Hotel Fasano: il 23 novembre con i rappresentanti delle istituzioni e gli imprenditori italiani e il 24 con stampa e digital influencer. Nei due eventi sono promossi i classici drink italiani, come lo Spritz e il Negroni, il cui consumo in Brasile segue una crescita senza precedenti. Anche i vini italiani, in particolare quelli di Piemonte, Emilia Romagna e Campania, sono i protagonisti di due degustazioni in presenza, realizzate in collaborazione con l’Associazione Brasiliana di Sommelier: il 26 novembre per un pubblico di importatori e wine lover e il 29 novembre in un evento aperto al pubblico.

Per il 24 novembre, è in programma un incontro online, in lingua italiana, dal titolo “Il movimento Slow Food: un fenomeno eco-gastronomico in evoluzione”, con la giornalista eno-gastronomica Nella Cerino, promosso dal Centro di Lingue della scuola italiana Fondazione Torino di Belo Horizonte.

Altro evento in programma ha per protagonisti gli studenti di Italiano dell´Università Federale di Minas Gerais, che, per valorizzare il tema della sostenibilità alimentare, raccontano e preparano in un breve filmato alcuni piatti della cucina regionale povera: i canederli, la stroncatura, gli spaghetti alla carrettiera e gli spaghetti alle vongole “fujiute”, ricette sconosciute alla maggior parte dei brasiliani, ma i cui ingredienti sono di facile reperibilità.

Sempre durante la Settimana, i ristoranti italiani in Minas Gerais offrono menù speciali e promozionali; ai fini di incentivare la presenza del pubblico è stato anche pensato un sorteggio per coloro che posteranno foto dei piatti taggando Consolato e Camera di Commercio. In premio ceste di prodotti e vini italiani.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale