Aggiornamenti sul viadotto Cannavino a Celico

Di Alessandro Melicchio:

Volevo darvi qualche notizia sul viadotto Cannavino, dopo il distacco di calcinacci avvenuto in queste ore. Avvertito dal nostro portavoce in Consiglio comunale a Celico, Manlio Caligiuri, mi sono messo in contatto con il Responsabile del Coordinamento Territoriale Calabria dell’Anas per sincerarmi della situazione. L’Ing. Ferrara mi ha così riferito che dai dati del monitoraggio, che è costante sul ponte di Celico, non c’è alcuna preoccupazione in merito alla stabilità del ponte. Dovrebbe trattarsi di copriferro per i quali nelle prossime settimane l’Anas completerà il distacco. Ad ogni modo saranno effettuate tutte le analisi necessarie e giovedì 31 in prefettura saranno esplicate e prese in considerazione eventuali contromisure in una riunione tra l’Anas, il Prefetto e i sindaci delle aree interessate.

Mi sono raccomandato di prendere in esame anche la chiusura ai mezzi pesanti, se necessario, il cui traffico in queste ultime settimane potrebbe essere aumentato in direzione della discarica lì vicina, in virtù della disastrosa situazione della gestione dei rifiuti regionale. Mi ha rassicurato che della questione si interesserà direttamente l’ingegnere che ha progettato i lavori di adeguamento sismico del ponte, lavori già previsti, approvati e finanziati e che partiranno in primavera.

I nostri portavoce comunali di Celico seguono costantemente la vicenda e tutti noi portavoce calabresi in parlamento siamo impegnati a far si che i lavori inizino e vengano portati a termine in tutta sicurezza, con trasparenza e nei tempi programmati, per risolvere definitivamente il problema e fugare ogni giusta e comprensibile preoccupazione da parte dei cittadini.

Aiutaci a diffondere



FONTE : Alessandro Melicchio