Afghanistan; Sereni delibera contributo di emergenza a favore di UNHCR

Questa mattina la Vice Ministra Marina Sereni ha deliberato un contributo in favore dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) per attività umanitarie in Afghanistan, Iran e Pakistan, alla presenza della Rappresentante di UNHCR per l’Italia Chiara Cardoletti. Il contributo è pari a 21,5 milioni di euro, di cui 11,5 milioni destinati alle attività umanitarie in Afghanistan e i restanti 10 in sostegno all’emergenza umanitaria nei Paesi limitrofi. L’iniziativa della Cooperazione italiana permetterà di rispondere ai bisogni umanitari degli sfollati interni in Afghanistan e dei rifugiati afghani nei due Paesi limitrofi, prestando particolare attenzione alla condizione delle donne e delle ragazze. La collaborazione con UNHCR a favore della popolazione afghana in Iran e Pakistan è estesa anche a progetti a valere sul Fondo Migrazioni della Farnesina per il rafforzamento delle capacità di gestione dei flussi migratori nel rispetto dei diritti individuali e per il sostegno alle comunità locali ospitanti. I finanziamenti all’Alto Commissariato per i rifugiati si collocano nel quadro delle risorse straordinarie stanziate dall’Italia per iniziative di assistenza umanitaria e migratoria, pari a 150 milioni, da impiegare in collaborazione con il sistema delle Nazioni Unite in risposta al deterioramento della situazione afghana seguito alla crisi di agosto e al ritorno dei talebani al potere.

“Sono lieta di aver firmato questa delibera – ha detto la Vice Ministra – che dimostra quanto l’Italia abbia saputo rispondere in tempi molto rapidi all’urgenza di fornire assistenza umanitaria al popolo afghano. Non possiamo abbandonare i cittadini di quel Paese, soprattutto ora, quando le minacce alla sicurezza, la crisi di liquidità, l’arrivo dell’inverno, le perduranti violenze stanno causando un ulteriore peggioramento della situazione”. “A nome dell’Alto Commissario Filippo Grandi – ha aggiunto Chiara Cardoletti – vorrei ringraziare il Governo italiano per il sostegno che permetterà a UNHCR di rimanere al fianco della popolazione afghana in un momento così critico”.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale