Acque dei nostri fiumi devono e possono tornare a essere di qualità

L’Assessore regionale all’Ambiente Raffaele Cattaneo è chiamato a rispondere a un’interrogazione del M5S Lombardia, a firma del capogruppo Massimo De Rosa, che chiede la completa mappatura degli scarichi lungo l’asta dei bacini idrici di tutto il territorio lombardo.

De Rosa dichiara: “A bilancio avevamo ottenuto un importante finanziamento di 400 mila euro per il progetto Brianza Stream, legato al fiume Seveso, con l’intento di ottenere un censimento completo degli scarichi. L’obiettivo ultimo ovviamente è il miglioramento sostanziale della qualità delle acque dei corpi idrici grazie a un progressivo controllo degli scarichi per eliminare quelli non collegati alle reti fognarie dei comuni. Poi si dovrà procedere al potenziamento degli impianti di depurazione.

Il progetto sta avendo un esito positivo e la mappatura deve essere estesa a tutto il territorio lombardo. I dati, per essere utili, devono essere uniformi, confluire in un unico database ed essere pubblici.

Proprio per questo sollecito l’Assessore Cattaneo a estendere il progetto di censimento a tutta la regione. Le acque dei nostri fiumi devono e possono tornare a essere di qualità e l’Assessorato regionale all’Ambiente deve tornare in prima linea nel coordinamento e nel finanziamento di questi studi che possono fare la differenza”.



Di Massimo De Rosa:

FONTE : Massimo De Rosa