A Tel Aviv la cucina italiana diventa un fumetto

In occasione della VI Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, l’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv propone una mostra digitale per scoprire la cucina italiana attraverso il racconto di autrici e autori di fumetti: dal 22 novembre al 2 dicembre immagini, testi e interviste accompagneranno lettrici e lettori in un viaggio della cucina italiana disegnata. Un progetto a cura di MaMa Comics.

Il fumetto è un ingrediente presente sia nella cucina che nell’editoria italiana. Sono due degli elementi della cultura italiana che hanno maggiormente goduto di rinnovate attenzioni da parte di critica e di pubblico. Non stupirà quindi scoprire come numerose fumettiste e fumettisti italiani abbiano scelto di dedicare le proprie vignette ai piaceri della tavola. Una gustosa unione che ha visto nascere da veri e propri ricettari, racconti dedicati al valore della tradizione e della memoria, apprezzati tanto al palato quanto alla vista.

Attraverso immagini, approfondimenti e interviste video agli autori, i visitatori della mostra online potranno scoprire le ricette italiane raccolte dal gastronomo ottocentesco Pellegrino Artusi e raccontate da Alberto Rebori, Brian Freschi e Ste Tirasso; l’importanza delle tradizioni di famiglia nell’opera di Squaz; le erbe aromatiche avvolte nel mistero narrate da Giulio Macaione; il ricettario per fumettisti buongustai di Ariel Vittori, Laura Guglielmo e Claudia ‘Nuke’ Razzoli; i segreti per degustare un buon calice di vino, raccolti e illustrati da Francesco Scalettaris e Gio di Qual; e i prodotti coltivati nei terreni sequestrati alla criminalità organizzata, nelle pagine raccontate da Giacomo Taddeo Traini.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale