A #Bari con il popolo dei gilet arancioni

A #Bari con il popolo dei gilet arancioni

di Gianpaolo Cassese:

Questa mattina sono intervenuto a #Bari alla manifestazione del popolo dei gilet arancioni, ovvero il popolo degli agricoltori a cui sento di appartenere per il mio lungo impegno in questo settore.

Comprendo il loro grido di allarme perché conosco perfettamente tutte loro problematiche, a partire dalla gelata straordinaria che quest’anno ha danneggiato il settore olivicolo con perdite di prodotto fino all’85%.

Con il collega Giuseppe L’Abbate abbiamo ribadito che, purtroppo, non è stato sufficiente il nostro impegno per cercare di superare il problema degli indennizzi per i danni da gelata attraverso un emendamento in legge di bilancio, ma siamo sicuri che a breve si riuscirà a concretizzare la deroga per accedere al fondo di solidarietà. Come, del resto, ha già annunciato il ministro Gian Marco Centinaio che accoglierà a Roma mercoledì i portavoce dei gilet arancioni.

Sull’emergenza Xylella il nostro impegno continua. Abbiamo già trovato i primi 100 milioni di euro in appena sei mesi.

In piazza non ho visto, invece, esponenti del governo regionale per dare risposte sugli enormi ritardi dei PSR, ritardi che hanno messo in ginocchio l’intero settore agricolo, oltre il relativo indotto.

Continueremo ad impegnarci in Commissione #Agricoltura per individuare strumenti che semplifichino e tutelino il lavoro agricolo, come la proposta di legge sul regime sanzionatorio per chi fa il furbo nella produzione olearia o la pdl sulla semplificazione che ha già incassato il parere favorevole d a parte di tutti i gruppi politici.