5 anni dall’ultimo messaggio di Giulio Regeni alla sua famiglia

Sono passati 5 anni da quando Giulio Regeni mandava l’ultimo messaggio alla sua famiglia, poi il buio, le torture e infine una morte atroce. I progetti di vita del giovane Giulio sono stati spazzati via in un attimo.

La sua tragica uccisione è una ferita che resterà sempre aperta per l’Italia e gli italiani. Stringo in un forte abbraccio i genitori, mamma Paola e papà Claudio che in questi anni, sebbene il dolore straziante per la perdita del figlio, non hanno mai smesso di chiedere verità per Giulio.

Le responsabilità del rapimento e dell’uccisione del nostro giovane ricercatore devono essere assolutamente trovate. Le istituzioni, in modo particolare la Procura della Repubblica di Roma, hanno individuato un quadro che presto auspichiamo permetta di fare definitivamente luce sulla vicenda e chiudere il caso assicurando alla giustizia i colpevoli di questo orribile crimine.

Un ringraziamento alla nostra diplomazia e a tutti gli uomini e le donne che in questi anni non hanno mai smesso di lottare, al fianco della famiglia di Giulio.



Di Angelo Tofalo:

FONTE : Angelo Tofalo