4 novembre, Giorno dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze armate

Oggi, 4 novembre, celebriamo il Giorno dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze armate. Questa data fu scelta per ricordare i valori di identità nazionale, i sacrifici compiuti dal popolo italiano durante il primo conflitto mondiale, l’impegno e il coraggio dei professionisti delle Forze armate.

Ancora di più in questo anno abbiamo bisogno di ricordare i valori fondanti del nostro Paese. L’emergenza sanitaria ha chiesto a tutti uno sforzo straordinario, ci siamo trovati ad affrontare con grande responsabilità sfide mai viste prima e l’abbiamo fatto restando uniti. Purtroppo non è ancora finita.

Ringrazio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per la costante vicinanza alle Forze armate e le parole di speranza e di conforto.

In questi mesi la Difesa si è dimostrata, e continua ad essere, un sicuro punto di riferimento. L’esempio che gli uomini e le donne, militari e civili, esprimono quotidianamente, ci trasmetta la forza di guardare avanti. A loro va la mia riconoscenza per il contributo prezioso che hanno fornito e che continuano a garantire.

Stringo in un forte abbraccio ciascuno dei nostri soldati, marinai, avieri, carabinieri, finanziari e personale civile, insieme ai loro familiari. Un pensiero speciale voglio rivolgerlo a chi è impegnato all’estero, nelle regioni più martoriate del nostro pianeta, e sul territorio nazionale sempre in prima linea.

Abbiamo saputo dimostrare di essere un Paese forte, i traguardi che abbiamo raggiunto ci consentiranno di guardare al futuro e di sperare.



Di Angelo Tofalo:

FONTE : Angelo Tofalo