30 anni dalla scomparsa di Davide Cervia

30 anni dalla scomparsa di Davide Cervia

Oggi, 12 settembre, sono passati 30 anni dal giorno in cui scomparve Davide Cervia.

Durante la mia attività parlamentare ho avuto modo di conoscere i suoi familiari, la moglie ed i figli, e parlando con loro ho visto la sofferenza di chi continua a cercare risposte dopo tutto questo tempo.

Negli anni solo grazie alla determinazione della famiglia si è riusciti infatti a fare emergere una parte della verità.

Da quando sono entrato nelle Istituzioni, prima come deputato membro della Commissione Difesa, poi come Sottosegretario di Stato pro-tempore, mi sono speso personalmente per contribuire a fare chiarezza su questo caso.

Qualche piccolo risultato è stato raggiunto ma non si è arrivati ancora ad offrire, per quanto possibile, un po’ di  serenità alla famiglia che, pur di comprendere le ragioni di questa assurda vicenda, ha rinunciato ad un eventuale risarcimento da parte dello Stato.

Quando Davide scomparve da Velletri aveva poco più di trent’anni ed era una risorsa altamente qualificata, esperto in guerra elettronica con un passato da sottufficiale della Marina Militare.

Ho sempre lavorato per la difesa e la sicurezza dei cittadini e continuerò a farlo, anche per trovare, come in questo caso, risposte alla scomparsa di uomini che servono lo Stato e difendono il Paese.

Oggi tutta la mia vicinanza va ai parenti di Davide e a chi ha lottato al loro fianco per questi lunghissimi 30 anni.

Continueremo a mantenere viva l’attenzione e a cercare la verità.



Di Angelo Tofalo:

FONTE : Angelo Tofalo