#Frecciabianca di #Trenitalia, iniziati test preliminari nella tratta tra Messina e Siracusa.

·
Lo abbiamo detto fin dall’inizio. Uno dei nostri impegni sarebbe stato quello di recuperare il gap di infrastrutture e servizi che ci separa con il resto d’Italia. E ne abbiamo fatte di cose dal 2018, i cui effetti si vedranno magari tra qualche anno ma chi ha l’onestà intellettuale di approfondire un pò le notizie sa come e da chi sono partite certe iniziative. In questo caso parliamo di un qualcosa che possiamo già vedere, di cui potremo usufruire tra qualche settimana. Parliamo dei #Frecciabianca di #Trenitalia, sbarcati qualche settimana fa in #Sicilia e che in questi giorni stanno effettuando i test preliminari nella tratta tra Messina e Siracusa.

Il primo Frecciabianca entrerà in esercizio a metà ottobre e percorrerà la tratta Palermo-Catania-Messina e viceversa. Successivamente, entreranno in servizio due coppie di convogli che percorreranno le tratte costiere Messina-Siracusa e Messina-Palermo. Nel frattempo stiamo lavorando per ripristinare il collegamento intercity giorno-notte tra Roma e Agrigento e nel giro di 1-2 anni riuscire a portare i mini Frecciarossa direttamente in Sicilia attraverso una modernizzazione e velocizzazione del sistema di traghettamento. E questo a prescindere da pontesi/ponte no. In uno o due anni massimo è possibile ridurre gli attuali tempi di collegamento Roma-Sicilia di oltre il 30% con minimi investimenti. Non voglio aspettare la costruzione almeno decennale di un ponte, per quello si vedrà.

L’ho detto tante volte, nulla di eccezionale, non parliamo di miracoli o cose fantasmogoriche, parliamo di normalità. Perchè è la normalità che dobbiamo portare in Sicilia e nel Mezzogiorno, cose che purtroppo per tanti anni ci sono state negate.

Paolo Ficara