Sergio Di Reda: Lettera aperta a Giuseppe Conte

Lettera aperta a Giuseppe Conte:

Con il nuovo M5S molti guardano a lei Presidente, alle sue iniziative ai suoi progetti, ma una cosa è necessaria anche urgentemente che forse molti non considerano ma che l’attuale realtà dei media nazionali dimostrano, è la mancanza di una forte e vera “Comunicazione” che sappia arrivare alla gente.

Nel passato, noi attivisti, lo abbiamo sempre ricordato al reggente Vito Crimi la situazione di netta inferiorità con cui ci presentavamo ai cittadini per informarli su argomenti di natura sociale e di politica per il cittadino , il quale anziché capire la realtà, rispondeva che il M5S non avrebbe mai fatto la scalata alla Rai per non essere uguali ai partiti, e siamo rimasti inerti e derisi dai continui falsi slogan delle opposizioni.. così noi.. giorno dopo giorno abbiamo perso rappresentanza e peso politico.

Dobbiamo organizzare, dimostrare che con la Comunicazione si possono dare informazioni che le opposizioni tramite i loro quotidiani e TV , quali Rai 2 del centrodestra, Rai 3 del centrosinistra, da La7, Sky, Mediaset tutte del centrodestra, nascondono o strumentalizzano per un loro tornaconto, all’opinione pubblica.

Se non poniamo questo progetto come primo fra i più urgenti, quelli che porterà avanti, rimarranno sempre nell’ombra come sono rimaste le sue dichiarazioni da quando lei non è stato più al governo.

Incredibile i loro argomenti.. ieri hanno strumentalizzato la pioggia per il disagio dei cittadini a Roma e denigrare Virginia Raggi quando nelle altre città le piogge trasformavano le strade in fiumi in piena con notevoli danni a persone e cose ma in quel caso era colpa della natura.

Non possiamo restare ancora a guardare gli altri e subire passivamente, mentre tutti vanno avanti informando i loro sostenitori, noi restiamo al palo e perdiamo consensi.

Sergio Di Reda