26 milioni dallo Stato boccata d’ossigeno per i Comuni

26 milioni dallo Stato boccata d’ossigeno per i Comuni

“Le risorse riconosciute dal Governo ai Comuni rappresentano un ulteriore intervento, dopo i 400 milioni del bonus spesa e la rinegoziazione dei mutui con la cassa depositi e prestiti, per venire incontro agli Enti locali, messi in difficoltà dall’emergenza coronavirus”. Lo sottolinea il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Mauro Capozzella.

“I 26 milioni abbondanti che arrivano nelle casse delle amministrazioni locali del Friuli Venezia Giulia sono infatti il 30% di quanto poi verrà saldato entro il 10 luglio – continua l’esponente M5S -. Già con queste risorse, sono stati finanziati alcuni importanti interventi, dai bonus alimentari alle sanificazioni, dal ristoro per mancate entrate tributarie al sostegno per le funzioni fondamentali”.

“Il presidente regionale dell’Anci, Dorino Favot, parla di risorse non ancora sufficienti ma non dobbiamo dimenticare che la competenza in fatto di Enti locali è regionale – ricorda Capozzella -. Ci auguriamo quindi che l’annunciato pressing sul Governo per ottenere di più sia accompagnato da un’azione altrettanto forte del rappresentante dei Comuni nei confronti della Regione”.







Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia

(Visited 1 times, 1 visits today)