Taranto ex Ilva: il Movimento 5 Stelle sarà sempre in prima fila per tutelare la comunità

Non abbiamo mai ceduto al ricatto di chi chiedeva di scegliere tra diritto alla salute e diritto al lavoro. Sul futuro dell’ex Ilva e dell’intera area di Taranto la nostra profonda convinzione è sempre stata quella di tutelare la salute collettiva senza rinunciare ad un incessante impegno che garantisse la piena continuità occupazionale.

La pronuncia della Corte d’Assise di Taranto – che doverosamente ci riserviamo di esaminare con la massima attenzione – sembra spazzare via la coltre di opaca e malaugurata gestione che da 20 anni grava sulle spalle della comunità tarantina e ci spinge a rilanciare l’idea di un futuro costruito nel solco della transizione ecologica e della riconversione del tessuto produttivo.

Taranto e la sua gente non meritano compromessi al ribasso, non meritano promesse vacue e ulteriori dichiarazioni di intenti. Si dia seguito alla proposte già presenti in Parlamento sulla valutazione dell’impatto ambientale e sanitario e sediamoci attorno ad un tavolo per affrontare con la massima serietà il futuro dello stabilimento e dell’area del Cantiere Taranto: il Movimento 5 Stelle sarà anche questa volta e sempre in prima fila per tutelare una comunità che ha sofferto troppo e che chiede rispetto, dignità e sicurezza sul proprio futuro.

Giuseppe Conte