Roma: 50 milioni di euro del Recovery Plan per riqualificare l’intero lungomare

La pista ciclabile temporanea del lungomare di Roma nata per l’emergenza pandemica è superata. La conferenza dei servizi per renderla definitiva ha ottenuto tutti i pareri positivi e nei prossimi giorni partiranno i lavori e realizzeremo una delle piste più lunghe e più belle del paese davanti al mare; è chiaro che dobbiamo abbattere le barriere visive e sapete che ci stiamo lavorando.

L’amministrazione ha fatto una richiesta relativa ai fondi che lo Stato darà ai comuni per il Recovery Plan di 50 milioni di euro per riqualificare l’intero lungomare: partendo dall’eliminazione dello spartitraffico si passerà all’allargamento dell’area pedonale, al nuovo arredo urbano e all’arretramento della viabilità per rendere il lungomare parzialmente pedonale. Proprio per questo a breve partiremo con un dibattito pubblico con le parti sociali, le imprese e la città. Parleremo anche della realizzazione di un grande parcheggio di scambio pubblico. Un passo alla volta.

Intanto da subito verrà recuperata la viabilità togliendo i parcheggi in modo da permettere l’inizio dei lavori che verranno realizzati a tratti. Costo circa 900 mila euro e se non ci sono imprevisti 30/40 giorni di lavoro.

Cosa faremo:
🔘 Pulizia delle caditoie nei tratti problematici
🔘 Recupero immediato dei parcheggi per le persone con disabilità, nella carreggiata opposta
🔘 Cancellazione dei parcheggi nei tratti interessati dai lavori
🔘 Realizzazione del nuovo tappetino per circa 4 chilometri
🔘 Creazione delle isole per le fermate degli autobus
🔘 Posizionamento della resina colorata.
🔘 Verniciatura della segnaletica orizzontale
🔘 Posizionamento della segnaletica verticale
🔘 Installazione dei separatori di corsia che in alcuni tratti saranno anche lampeggianti.
🔘 Adeguamento degli impianti semaforici per il doppio senso sulla ciclabile
🔘 Realizzazione delle soste di carico e scarico per le attività delle spiagge
🔘 Cancellazione della segnaletica precedente sulla careggiata
🔘 Recupero dei parcheggi nelle piazze, nelle vie parallele e sul tratto di marcia inverso.

🔴 Terminata questa fase dei lavori partirà un intervento per la risoluzione del problema degli allagamenti con ripristino delle caditoie e nuovi pozzetti drenanti che verranno realizzati sui marciapiedi adiacenti la ciclabile.

Intanto si stanno definendo le procedure per iniziare i lavori di allargamento del marciapiede nel primo tratto della vecchia ciclabile che abbiamo appena riqualificato.


Paolo Ferrara