Speriamo che CONTE compia il miracolo e che Morra, Lezzi, di Battista e tanti altri gli diano una mano.

GIUSEPPE CONTE, ha pubblicamente scritto che agli inizi di maggio presenterà il nuovo statuto e la carta dei principi.

Sulla preparazione, competenza, onestà di GIUSEPPE CONTE, parlano i suoi due e più anni di governo come premier e i risultati ottenuti.

Parlano la stima e il rispetto dei capi di stato europei, convincendoli ad aprire i cordoni della borsa.

C’è un unico neo, nella figura di Conte…..essersi schierato (in Italia) dalla parte politica sbagliata, quella che guarda agli emarginati, ai disoccupati e agli operai&impiegati, quelli che hanno sputato sangue per arricchire i massoni&piduisti&mafiosi, gli editori, i grandi manager d’azienda, i palazzinari, i proprietari di cliniche private, i quali hanno ingaggiato un esercito di pennivendoli lingua e saliva per sputtanarlo, riuscendoci con la complicità di tanti parlamentari pronti a seguire il canto delle sirene (che non sono – purtroppo – quelle delle volanti, anche se servirebbero, per tanti di loro).

Io aspetto di vedere cosa succederà all’interno e all’esterno del mov. 5 stelle.

I fuoriusciti e tanti che attualmente sono nel limbo, rientreranno a pieno titolo?

Alessandro di Battista, uno che ha dato l’anima al mov. facendo quello che nessuno ha avuto il coraggio di fare, ossia ricordare davanti ai cancelli di una villa, chi ha governato il paese Italia per anni, portando i disastri che sono sotto gli occhi di tutti, come ha fondato un partito, ecc, ecc. rientrerà a pieno titolo?

Riuscirà il GIUSEPPE CONTE a far si che tutti quelli che hanno fatto grande il mov. 5 stelle, ritornino sotto un unico simbolo?

Spero, auspico di sì. I fatti stanno dalla parte di GIUSEPPE CONTE, non nuovo a imprese impossibili. Se è riuscito a convincere persone come il primo ministro olandese Mark Rutte, il cancelliere federale Sebastian Kurz, la primo ministro Helle Thorning Schimdt nonché il primo ministro svedese Stefan Lofven, persone toste con le palle, per poi convincere tutti i rimanenti primi ministri europei, che avevano di fronte una persona seria e onesta…. rimettere insieme i Morra, Lezzi, di Battista e tanti altri, non dovrebbe essere un grosso problema……sempre che ci sia la volontà di farlo…..Attendo con fiducia.


Gianfranco Zucchelli