Consegniamo alle prossime generazioni un Paese meno inquinato.

La Conferenza United Nations sui cambiamenti climatici, di cui sentite parlare come COP26, è uno degli eventi internazionali più importanti di quest’anno, insieme al vertice G20 Italy.
La COP26, che come Italia co-presiediamo insieme al Regno Unito, avviene nel momento storico in cui, finalmente, abbiamo preso consapevolezza a tutti i livelli che gli stravolgimenti climatici non sono più uno dei tanti temi da affrontare, ma è “il” tema, prioritario per tutti noi.
Rispetto del pianeta, benessere dei cittadini e nuovi posti di lavoro: tre obiettivi che possiamo raggiungere rimanendo uniti, lavorando in sinergia con gli altri Stati, e puntando sulla transizione ecologica.
Quest’anno avremo la possibilità di utilizzare i miliardi del Recovery per invertire la rotta rispetto alle politiche usate fino ad oggi, caratterizzate da modelli di sviluppo inadeguati che hanno prodotto solo danni ambientali.
Dobbiamo puntare sull’economica circolare e sulle rinnovabili. Questo è il futuro, una grande occasione per generare benessere e consegnare alle prossime generazioni un Paese meno inquinato. Avanti!

Luigi Di Maio