Non è che se Salvini domani respira allora io devo smettere di farlo.

Senza ipocrisie.

La nomina del generale Figliuolo come Commissario straordinario è una bella notizia.

Il curriculum è invidiabile, con esperienze nazionali e internazionali di altissimo livello. Ancora meglio: Figliuolo da anni si occupa di logistica. E la logista è ciò che serve oggi per vaccinare al meglio la popolazione.

Dobbiamo imparare a mettere da parte simpatie e antipatie quando si tratta di cose così delicate.

Due punti in libertà:

Primo: no, non è sintomo di una brutta aria il fatto che un generale sia stato nominato commissario. I colpi di stato non si fanno nominando generali in ruoli pubblici e alla luce del sole, possiamo star tranquilli.

Secondo: non capisco il motivo per il quale se Salvini o la destra fanno, dicono o pensano qualcosa, allora se non sei di destra la devi pensare per forza all’opposto o non essere d’accordo (come in questo caso, dato che loro son contenti della nomina). Mi sembra linea di pensiero ideologica e fanatica, che personalmente non mi appartiene. Non è che se Salvini domani respira allora io devo smettere di farlo.

Figliuolo non deluderà il Paese.
Buon lavoro, generale.

Leonardo Cecchi